Recensione Banana Pi M2+

0
Banana Pi M2+ - Copertina Recensione
Banana Pi M2+ – Copertina Recensione

La Banana Pi M2+ è una board economica con CPU Allwinner H3 che gode di un ottimo supporto sia ufficiale che non ufficiale. Scopriamola insieme attraverso questa recensione che sarà articolata come sempre in più sezioni a ciascuna delle quali assegnerò un punteggio.

Per chi invece non ama leggere, ma preferisce guardare direttamente la video recensione, vi riporto in questa introduzione anche il link alla review video postata sul canale Youtube di PcExert. Se avete due secondi, vi invito a mettere un mi piace sul video in modo da aiutare il blog a crescere anche su YouTube!

1. Packaging e accessori in dotazione

Banana Pi M2+ - Box di Vendita
Banana Pi M2+ – Box di Vendita

Come ogni board di sviluppo, anche la Banana Pi M2+ viene fornita all’interno di una confezione piuttosto anonima e senza alcun accessorio in dotazione in modo da tenere il più basso possibile il prezzo finale per l’utente.

VOTO 6

Banana Pi M2+ e box di vendita
Banana Pi M2+ e box di vendita

2. Design, materiali e assemblaggio

Banana Pi M2+ - All Sides
Banana Pi M2+ – All Sides

L’assemblaggio dei componenti hardware e delle varie porte di I/O è di buona qualità. La board è quadrata e possiede delle dimensioni compatte e pari a 65mm di altezza x 65mm di larghezza mentre il suo peso è di appena 48 grammi. Il case ufficiale, che vi ricordo va acquistato separatamente, è anch’esso di buona qualità. Si tratta per la precisione del classico case acrilico trasparente dove sul pannello superiore è stampato il logo dell’azienda produttrice.

VOTO 7.5

3. Componenti Hardware

Banana Pi M2+ - Componenti Hardware
Banana Pi M2+ – Componenti Hardware

La CPU installata sulla Banana PI M2+ è la supereconomica AllWinner H3 mentre la GPU è la Mali400MP2. La RAM installata sul dispositivo è di un solo GB mentre la memoria interna è da 8GB espandibile però tramite schede di tipo micro-sd.

Banana Pi M2+ - 25
Banana Pi M2+ – 25

Per quanto riguarda la connettività, sulla board sono presenti la porta Gigabit Ethernet e il modulo Bluetooth e WiFi. Presente anche l’alloggiamento per l’antenna WiFi che però non è inclusa tra gli accessori in dotazione e va pertanto acquistata separatamente. Per ulteriori dettagli sulle componenti hardware della board vi invito a dare un occhio alla tabella delle specifiche che trovate al di sotto di questo paragrafo.

VOTO 7

3.1 Tabella delle specifiche

CPU H3 Quad-core Cortex-A7 H.265/HEVC 4K
GPU Mali400MP2 GPU @600MHz,Supports OpenGL ES 2.0
Memory 1GB DDR3 (SDRAM shared with GPU)
Storage Support MicroSD card (Max. 64GB), 8GB EMMC Flash
Onboard Network 10/100/1000 Ethernet RJ45 Realtek RTL8211E
WiFi WiFi b/g/n Ampak AP6212
Video In CSI connector for 8-bit YUV42 CMOS sensor and capture of 1080p@30fps
Video Out HDMI
Audio Out HDMI
Power Source DC 5V @ 2A (4.0mm/1.7mm barrel plug – centre positive)
USB Ports 2x USB 2.0
Buttons Power Button, Reset Button, Uboot Button
GPIO 3 pin UART, CSI, 40 pin GPIO
LED Red LED
OS Android, Raspbian, Ubuntu, OpenSUSE, Debian, Bananian
Dimensions 65mm × 65mm
Weight 48g

4. Supporto Software

Banana Pi M2+ - Kali Linux
Banana Pi M2+ – Kali Linux

Ho testato la board con Kali Linux, una nota distro Linux molto utilizzata nell’ambito della sicurezza informatica, con cui ho fatto qualche esperimento. Funziona piuttosto bene anche se, a causa della scarsa memoria interna, gli strumenti e i software preinstallati sono veramente pochi. Bisogna quindi procedere con una installazione manuale dei software di cui si ha bisogno. Essendo ovviamente utilizzata per altri scopi, questa distro non è stata ottimizzata per la riproduzione di file multimediali. Se avete intenzione di usare la board come media center vi consiglio l’utilizzo della distro OpenElec con la quale è possibile riprodurre senza problemi i file video in FULL HD e anche i file video in 4K e in formato h.265 più leggeri. Sul sito ufficiale del produttore è possibile scaricare un buon numero di sistemi operativi creati ad hoc per questa board tra cui vi segnalo: Android in versione 4.4, Ubuntu, OpenELEC, Kali Linux, Debian, Raspbian, ArchLinux e Fedora.

Banana Pi M2 - OS List
Banana Pi M2 – OS List

Le varie distro Linux possono essere flashate e quindi avviate o da una scheda micro-sd o direttamente dalla memoria interna. Come già anticipato, io ho testato la board esclusivamente con Kali Linux che ho flashato direttamente nella memoria interna. I tempi di avvio sono piuttosto rapidi ma, una volta avviato il sistema, si nota una eccessiva lentezza, dovuta ovviamente alle limitate prestazioni della board, specialmente nell’avvio delle applicazioni dotate di interfaccia grafica come ad esempio il browser.

VOTO 8 grazie alle tante distro Linux disponibili per questa board, la Banana Pi M2+ è in grado di soddisfare quasi qualsiasi esigenza.

Banana Pi M2+ - Esperimenti con l'Alfa
Banana Pi M2+ – Esperimenti con l’Alfa

5. Galleria Fotografica e Video Recensione

5.1 Galleria Fotografica

5.2 Video Recensione

6. Ulteriori informazioni e risorse utili

Questa sezione, che cercherò di tenere aggiornata nel corso del tempo, contiene una serie di risorse utili sulla Banana Pi M2+:

7. Prezzo e info sull’acquisto

Banana Pi M2+ - prezzo su Aliexpress
Banana Pi M2+ – prezzo su Aliexpress

La Banana Pi M2+ è acquistabile direttamente sullo shop ufficiale di SinoVoip su Aliexpress al prezzo di circa 30€. Sempre sullo store sono acquistabili anche tutti gli accessori ufficiali tra cui il case trasparente al prezzo di circa 7€.

VOTO 8

8. Verdetto Finale

Banana Pi M2+

http://googl/ixvKJ.6
Banana Pi M2+
7.3

Packaging e Accessori in dotazione

6/10

    Design, materiali e assemblaggio

    8/10

      Componenti Hardware

      7/10

        Supporto Software

        8/10

          Rapporto prezzo/prestazioni

          8/10

            Pros

            • Prezzo
            • Tante distro linux disponibile
            • Buon supporto ufficiale e non ufficiale

            Cons

            • Nessun accessorio in dotazione
            • RAM da 1GB